Notizie

Calciomercato. Le grandi di Serie A si rafforzano

calciomercato-serie-a

È tempo di calciomercato e tra le big la più attiva è senza dubbio il Milan che ha già piazzato sei colpi in mezzo al campo per dare slancio alla classifica e puntare dritto alla Champions League che, come fanno notare i bookmakers dei siti di scommesse, manca ormai da troppo tempo. L’ultimo arrivato è Calhanoglu, ma si attende anche la chiusura dell’affare Andrea Conti. L’Atalanta gioca a fare muro per alzare il prezzo del cartellino, ma la sensazione è che a brevissimo giro la cessione del terzino atalantino è cosa ormai fatta. Con quasi sette acquisti, il Milan ha la necessità anche si sfoltire la rosa però. Dopo i mancati riscatti di Ocampos, Pasalic e Deulofeu, si lavora alle cessioni di Poli, Honda e Paletta, con quest’ultimo già quasi granata. La società rossonera però vorrebbe anche monetizzare con qualche cessione leggermente più illustre ed ecco che spuntano i soliti nomi: Bacca, Lapadula e Niang, con l’ex bomber del Pescara vicino al Genoa per una cifra non distante dai ai 12 milioni di euro. Per il francese e il colombiano, invece, sono giunte offerte ancora  non soddisfacenti. Altri nomi caldi sono quelli di Bertolacci, Kucka e De Sciglio sui quali si muovono Fiorentina, Torino e Juventus, con il tecnico Allegri che vorrebbe il suo pupillo a Torino.

calciomercato-serie-a
https://flic.kr/p/WjrxXd

Proprio la Juventus lavora sotto traccia per colmare la partenza di Dani Alves e resistere alle tentazioni inglesi per Alex Sandro e Bonucci, che intanto hanno posato per la campagna promozionale della nuova maglia. Un segnale che la società ha voluto dare a tutte le pretendenti. C’è anche Cuadrado che potrebbe partire: anche lui è nella lista degli incedibili ma cedibili, ovvero uno di quei giocatori che la società non vuole vendere, ma che, di fronte a offerte irrinunciabili, sacrificherebbe volentieri. Respinte le richieste del Milan, sul colombiano si è mosso il Valencia che però non sembra convincere il giocatore che ha faticato tanto lo scorso anno per convincere il Chelsea a cederlo alla Juventus. La società bianconera intanto sta sondando Antero del PSG come dopo Alves, anche se, per sbloccare la trattativa, servirebbero al momento almeno 30 milioni.

Continua intanto la mini rivoluzione in casa Roma, la cui campagna acquisti è un continuo vendere e comprare che sta dando una forma completamente nuova alla squadra. Gonalons è ufficiale, insieme a Karsdorp e nel frattempo si lavora sui fronti Manolas e Rudiger. I due centrali rappresentano una garanzia e proprio per questo su di loro si stanno muovendo tante società. Per il greco sembrava fatta allo Zenit, ma per ora l’affare è sospeso. Si parla di un’offerta di ben 35 milioni da parte dei russi, che la Roma non potrebbe rifiutare. Stessa storia per il centrale tedesco per il quale il Chelsea di Antonio Conte si sta muovendo con insistenza. L’intenzione della Roma sarebbe quella di riuscire a trattenerne almeno uno, ma il grosso rischio è che senza una strategia concreta possano partire entrambi.

Il Napoli invece continua il suo lavoro di rafforzamento della panchina. La società ha ben individuato il problema principale nella sfida a distanza con la Juve e sta alzando il livello dei sostituti dei vari Mertens, Insigne e Callejon. Dopo aver chiuso per Ounas del Bordeaux, anche l’affare Berenguer dell’Osasuna è in dirittura d’arrivo, insieme a Mario Rui, che insiste per tornare dal suo allenatore ai tempi di Empoli. Nel frattempo c’è da risolvere in fretta la grana Reina: rinnovo o cessione con sostituzione immediata.

Non perde tempo neanche l’Inter. Il Fair Play finanziario costringe la società a fare cassa, e se fino a qualche tempo fa la cessione certa era quella di Perisic, oggi Spalletti spera di poter trattenere l’ala croata, provando a monetizzare con giocatori che non rientrano nei piani del tecnico toscano come Medel e Murillo.

Tags