Acconciature speed per le donne che hanno tanta fretta!

articolo 2 immagine 1

Viviamo un presente frenetico e spesso non troviamo il tempo per acconciare nel modo ideale i nostri capelli. Se, oltretutto, lo shampoo è da fare, la situazione peggiora e i risultati potrebbero essere catastrofici! Vediamo quindi tre acconciature molto semplici, da realizzare in un baleno e che assicurano un effetto ‘salva giornata’.

1- I capelli wild. L’acconciatura con capelli lunghi e sciolti si presenta come un vero e proprio must di stagione, tutto da scoprire anche quando siamo di ultra fretta. Prerogativa essenziale sono capelli puliti e ben pettinati. Come si esegue questa acconciatura? E’ fondamentale asciugare i capelli con il phon lavorandoli con le dita per poi apportare un risultato più o meno selvaggio dividendo le ciocche. Se desideriamo un risultato più uniforme, possiamo impiegare la spazzola liscia mentre asciughiamo la chioma e non preoccupiamoci di chiudere le lunghezze, ma lasciamole libere di fluire sulle spalle. Una variante dedicata ai capelli più lunghi consiste nell’asciugare nello stesso modo i capelli, per poi chiuderli in una coda morbidissima che si fissa solo nelle punte. Un’acconciatura molto anni ‘80 ma che sta tornando di gran moda per la primavera estate 2015.

2- La mezza coda attorcigliata. Si tratta di un’acconciatura davvero easy, che si crea in un baleno. In poche parole si tratta di una mezza-coda che si porta sui capelli sciolti e piuttosto ondulati, abile nel regalare a chi la indossa uno stile Seventy. È fondamentale prendere due ciuffi che incorniciano il viso e arrotolarli fino alle punte. Una volta arrotolati, si deve portarli indietro e fissarli con una pinza o con un piccolo elastico. Anche questa acconciatura si inserisce nel mood chic and wild che tanto piace alle tendenze del 2015.

3- La coda di cavallo bassa. Quest’acconciatura, di cui abbiamo largamente decretato la bellezza e la comodità, diventa meno austera se è eseguita di lato. E’ necessario legare i capelli con un elastico, pettinandoli lateralmente e verso il basso. Voilà. La pony tail è realizzata, in due minuti e con un effetto ordinato assolutamente garantito.

articolo 2 immagine 3

Queste tre acconciature seguono quindi le tendenze di stagione e si rivelano ideali quando il tempo a nostra disposizione è davvero poco. Per rendere il tutto più bello e piacevole, è indicato scegliere un accessorio ‘furbo’ che distolga l’attenzione magari dalla ricrescita e che riesca ad aggiungere un valore aggiunto al look. Per la primavere-estate è ideale puntare sui foulard di seta e sui cerchietti importanti, che coprono la sezione anteriore dei capelli, e quindi contribuiscono anche a nascondere gli eventuali difetti della chioma. In inverno l’accessorio ideale è la fascia di lana, oppure il berrettino che assicura tanto calore e protegge dal vento!

Al contempo, se i capelli sono puliti e optiamo per un look sciolto e wild, la scelta ideale ricade sull’impiego di leggeri prodotti glossy per rifinire. Un pizzico di pasta modellante o una spruzzata di spray lucidante aiutano a profumare e a definire i capelli, senza mai costringerli e apportando un tocco di professionalità al look che si scopre piacevole da sfoggiare in ogni situazione.

Acconciature sposa: tre idee per un look wild

articolo 5 immagine 3

Il look wild è la vera tendenza di stagione. Gli abiti si fanno impalpabili e i capelli vengono acconciati con foulard di seta liberi di fluttuare al soffio del vento. Le spose che amano seguire le tendenze non possono quindi lasciarsi scappare questa occasione, in quanto il look selvaggio sa regalare tanta simpatia alla sposa e può davvero rendere il look del matrimonio interessante quanto originale. Vediamo quindi tre proposte di acconciature sposa ideate da Jean Louis David che mirano a rendere la sposa chic & wild come desiderano i migliori trend di stagione.

articolo 5 immagine 1

1- I capelli wavy. Seguendo l’esempio di Kate Moss, gli hairdresser di Jean Louis David hanno compreso che le acconciature forzate non sono l’ideale per la sposa del 2015. La top-model ha infatti lasciato i capelli al vento durante il giorno del suo matrimonio, per uno stile naturale e decisamente chic. L’acconciatura hippie per la sposa wild&chic si crea quindi disegnando una precisa riga in mezzo e mantenendo i capelli wavy ai lati. In pratica, la pettinatura è semplicissima, ma aiuta definire una sposa moderna che non ha bisogno di acconciature rigidissime per apparire perfetta. Il trucco consiste nel non esitare ad aggiungere un accessorio come un velo in pizzo, per un tocco di mistero, oppure un fiore fresco appuntato sull’orecchio per una mise super divertente. Per realizzare questa acconciatura servono un ferro arricciacapelli e una lacca a lunga durata. I capelli vanno asciugati a testa in giù e quindi si devono arrotolare le ciocche attorno al ferro caldo. È ideale scegliere un ferro a diametro largo, per realizzare ricci grandi e morbidi. L’operazione va continuata per tutta la chioma e quindi va completata spruzzando una generosa dose di lacca per fissare con dolcezza le onde.

articolo 5 immagine 2

2- La treccia romantica. Jean Louis David sostiene che quest’estate la tendenza è la treccia a corona, un’acconciatura sofisticata e romantica per un look da dea greca. Tra i tanti vantaggi la traccia permette di restare perfettamente pettinate per tutta la giornata, apportando un twist romantico all’insieme. Per evitare le approssimazioni è importante rivolgersi al parrucchiere di fiducia, che può realizzare una treccia a corona con i fiocchi e soprattutto può fissarla nei punti chiave per evitare che si sciolga! La treccia a corona va benissimo per le donne che hanno i capelli lunghi, mentre si adatta meno alle mezze lunghezze. Se si desidera assolutamente sfoggiare questa acconciatura ma non si hanno a disposizione le lunghezze adeguate si può pensare ad una bella extension, che risolve il problema in un baleno.

3- La headband, per una perfetta figlia dei fiori. Anche l’acconciatura da sposa può essere personalizzata con una headband, indossata in modo orizzontale in mezzo alla fronte per un look anni ‘70 e lasciando il resto dei capelli libero di fluire sulle spalle. L’effetto figlia dei fiori è garantito, soprattutto se la headband si presenta molto sottile oppure realizzata in pizzo color caramello o cipria. L’accessorio può anche essere impiegato come un cerchietto e i capelli possono essere uniti in uno chignon basso e morbido. Attenzione, in ogni caso, a coordinare alla perfezione la headband con il vestito e, in caso di difficoltà, chiediamo all’atelier un pezzetto di stoffa per realizzarla dello stesso materiale, così non si rischia di sbagliare!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>